La spesa di giugno


giugno

Frutta e verdure estive sono più leggere e dissetanti rispetto a quelle invernali ed è proprio grazie al loro elevato contenuto di acqua e sali che aiutano a mantenere il giusto livello di idratazione del nostro organismo.

Quali non devono mancare nel carrello?

Zucchina: fonte di folato, potassio, e vitamine A e C. Dal bassissimo valore calorico, le zucchine contengono anche carotenoidi che garantiscono un’azione antitumorale. Fatene una scorpacciata prima di esporvi al sole in quanto vi garantiranno un’abbronzatura perfetta aiutando a mantenere la pelle giovane.

Melanzana: non può essere consumata cruda in quanto, a causa della solanina in essa contenuta, è particolarmente tossica. E’ una buona fonte di fibra e acido folico e ha proprietà antiossidanti. Purtroppo si danneggia facilmente, quindi è buona regola maneggiarla con cura e tenerla in frigo al massimo per un paio di giorni.

Fagiolini: ovvero i baccelli immaturi del fagiolo, hanno proprietà molto diverse dai legumi, anzi hanno caratteristiche più simili agli ortaggi. Infatti, contengono pochissime calorie, pochi carboidrati e proteine. Ricchi di sali minerali, fibre, vitamina A e potassio.

Albicocche: sono le alleate della tintarella. Dal facile deperimento, vanno consumate in pochissimo tempo dal momento dell’acquisto. Ricche di Vitamina B, C, PP, di carotenoidi e soprattutto di vitamina A (essenziale per pelle, capelli e unghie). Ma non solo, questo frutto ha un elevato contenuto di magnesio, ferro, calcio e potassio. Proprio per queste sue proprietà nutrizionali, l’albicocca dovrebbe essere l’ingrediente principale di chi soffre di anemia. Possono avere effetto lassativo se consumate in gran quantità e troppo mature.

Pesca: molto rinfrescante, è uno dei frutti estivi per eccellenza. Ha un basso contenuto calorico e ha proprietà diuretiche, lassative e depurative. Inoltre, ha un buon contenuto di vitamine A e C.

Annunci