Tempo di bici


bici

 

L’alternativa alla camminata, di cui abbiamo parlato qui, è ovviamente e, forse banalmente, la bicicletta.

Perché andare in bicicletta?

Presto detto. Se camminare fa bene a cervello, cuore e mente, la bicicletta non è da meno!

Prima di tutto MIGLIORA LA SALUTE CARDIOVASCOLARE e riduce i rischi di malattia coronarica, RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO, MIGLIORA LA CAPACITÀ RESPIRATORIA e riduce i rischi di alcuni tipi di tumore.

MIGLIORA LA SALUTE PSICHICA perché riduce l’ansia e ha un effetto positivo sul tono dell’umore. Secondo una recente indagine, la bicicletta è considerata il migliore antistress con un aumento del senso di benessere e la possibilità di recuperare la stanchezza accumulata durante la settimana. 

Pedalare è un’attività aerobica che aiuta a PERDERE PESO: brucia calorie, tonifica i muscoli, riduce il girovita e aumenta il metabolismo.

PREVIENE L’OSTEOPOROSI: l’uso della bicicletta ha minori rischi di traumi e problemi articolari (che sono più comuni in altre attività, come la corsa) perché pedalare rinforza i legamenti e l’aumento della tonicità muscolare consente un movimento più armonico, abituando l’apparato muscolo-scheletrico ad adattarsi meglio alle situazioni di stress meccanico.

Inoltre, migliora le capacità di coordinamento. 

Ma non è tutto. Infatti la bicicletta rappresenta un ottimo modo per coniugare salute psico-fisica a salute ambientale: non inquina, diminuisce l’effetto serra, è agile nel traffico e ci fa risparmiare soldi di benzina e parcheggio.

Stampa

Annunci