Più frutta e verdura per essere ottimisti


Da una recente ricerca svolta presso luniversità di Harvard è emerso che le persone che mostrano un atteggiamento positivo verso il futuro presentano dei livelli ematici più elevati di carotenoidi. Il più noto carotenoide è il beta carotene, pigmento che si trova nei vegetali di colore giallo-rosso (carota, zucca, pesche, melone, etc) e nelle verdure a foglia verde (spinaci, broccoli, etc). Studi precedenti avevano dimostrato che alti livelli ematici di antiossidanti (tra cui vi sono i carotenoidi) potevano essere considerati un indicatore di buona salute poiché in grado di neutralizzare i radicali liberi. La ricercatrice Julia Boehm della Harvard School of Public Health ha affermato che si tratta del primo studio che segnala una relazione tra ottimismo e livello di concentrazioni di carotenoidi. Una possibile teoria è che gli antiossidanti potrebbero avere un effetto anti-stress.

ottimismoLo studio ha valutato la concentrazione di 9 diversi tipi di antiossidante, tra cui carotenoidi e vitamina E, nell’organismo di 1000 donne e uomini americani, di età compresa tra 25 e 74 anni. Oltre alle analisi del sangue, i volontari hanno compilato un questionario che indagava la visione del mondo e della vita, le abitudini e gli atteggiamenti quotidiani. Dal confronto tra valori sanguigni e risposte al questionario, è emerso che le persone che consumavano solamente una o due porzioni di frutta e verdura al giorno si rivelavano decisamente meno ottimiste rispetto a coloro che ne portavano in tavola tre o più porzioni al giorno. Le persone più positive e ottimiste avevano, infatti, nel sangue, una maggiore presenza di carotenoidi (superiore dal 3 al 13% rispetto alle percentuali dei “pessimisti”). Una spiegazione parziale del fenomeno è determinata dal fatto che le persone più ottimiste, oltre a consumare grandi quantità di vegetali, sembrano assumere comportamenti più salutari come, per esempio, evitare di fumare.

Gli antiossidanti presenti in frutta e verdura apportano, dunque, benefici sia dal punto di vista fisico che psicologico, proteggendoci dalle malattie che colpiscono l’organismo umano e rendendoci più felici ed ottimisti. Bisogna, tuttavia, ancora stabile quale sia le giusta quantità di frutta e verdura necessaria a tale scopo: in Canada le raccomandazioni prevedono 5-10 porzioni al giorno, in Francia 10 e in Giappone addirittura 13…che le nostre 5 porzioni di frutta e verdura quotidiane non siano sufficienti?

Fonte:  Association Between Optimism and Serum Antioxidants in the Midlife in the United States Study J. K. Boehm et al.

 

Annunci